Riscaldamento alternativo, come scegliere

Al giorno d’oggi, è molto importante essere in linea con l’ambiente e le sue esigenze. Per anni, abbiamo contribuito a inquinare il nostro pianeta, anche se lo abbiamo fatto inconsapevolmente. Solo con le ultime tecnologie abbiamo potuto comprendere il danno che abbiamo arrecato all’atmosfera, con la conseguenza del fenomeno noto come Riscaldamento Globale.

Riscaldare la nostra abitazione in modo ecologico è possibile: le stufe a pellet

Le nostre esigenze sono certamente importanti: dopotutto, non possiamo congelare o sudare in modo eccessivo in inverno o in estate. Qual è l’alternativa? Possiamo scegliere di puntare su modelli di stufe o di condizionatori che rispettino i parametri dell’efficienza energetica e che non emettano grandi quantità di gas nocivi, come la CO2.

A questo proposito, diventa importante orientarsi su una scelta ecosostenibile come la stufa a pellet. Le ultime statistiche hanno messo in rilevanza come questi modelli siano tra i più scelti dagli italiani: presentano, in effetti, dei vantaggi che non possiamo ignorare.

I modelli di stufe a pellet sono economici, non richiedono una manutenzione giornaliera e soprattutto riscaldano in modo omogeneo, cercando di scacciare via l’umidità dagli ambienti. Non sono molti i modelli di stufa che lo fanno, anzi: di solito, l’umidità rimane un problema da combattere con il deumidificatore. Oltre ai vantaggi che abbiamo elencato, le stufe a pellet rientrano a pieno titolo nella filosofia ecosostenibile.

Dove acquistare una stufa a pellet

Sono in molte le aziende che si occupano di produrre e di installare le stufe a pellet, ma io, ho fatto il mio acquisto presso la Ferramenta Passerini in provincia di Viterbo  che opera in tutta Italia grazie al suo e-commerce e che vi consentirà di acquistare la vostra stufa e di riceverla comodamente a casa vostra.

I tecnici della Ferramenta potranno installare la stufa nei territori di Orvieto, Viterbo e nella Bassa Toscana. Da anni, la Ferramenta Passerini cerca di distinguersi dalla concorrenza, aiutando i propri clienti a scegliere solo il meglio e guidandoli nell’acquisto della stufa perfetta a seconda delle loro esigenze.

Tra i modelli di stufe a pellet che potrete acquistare nel loro negozio o store online, figurano le migliori marche in commercio, come la Nordica, la Ravelli e la Vescovi. Ferramenta Passerini ha deciso di puntare sulla qualità, prediligendo un determinato tipo di materiali e raggiungendo l’eccellenza su scala nazionale.

A questo indirizzo, potrete osservare il sito dell’azienda e cominciare a navigare tra le varie categorie: www.ferramentapasserini.com.

Di che cosa si occupa Ferramenta Passerini?

Oltre alle stufe a pellet, potrete osservare, nelle varie categorie, dei riferimenti anche alle caldaie, agli scaldabagno e alle stufe in generale.

Il materasso memory foam per un sonno sereno

Dormire è fondamentale, dormire bene lo è ancora di più. Se il corpo non si rilassa nella giusta posizione si corre il rischio di avere un sonno disturbato e risvegliarsi con la sensazione di non aver riposato affatto.

Tra tutti i prodotti in commercio, i materassi memory foam sono delle soluzioni ottimali per potersi garantire il sonno perfetto. Si tratta di materassi di ultima generazione, i quali si avvalgono degli studi che la Nasa ha portato a termine negli anni ‘80/’90 per capire come imbottire nella maniera migliore e più efficiente i seggiolini delle navicelle spaziali e le tute degli astronauti. La ricerca per controllare e gestire le molteplici sollecitazioni, a cui vengono posti gli astronauti e tutto il materiale a bordo delle navicelle, soprattutto in fase di lancio e atterraggio, ha portato alla determinazione del concetto di “memory” applicato al materiale.

Il materasso memory foam infatti, è proprio sulla capacità di memorizzare che si presenta come molto diverso da un materasso tradizionale, seppure quest’ultimo fosse di qualità indiscutibile.

Che cosa si intende con la capacità di mandare in memoria? Chiariamo il concetto.

Il memory foam è composto da un materiale viscoelastico il quale si adegua al peso corporeo, che poi viene distribuito in tutta la superficie del materasso stesso. La sostanza di composizione dominante è il poliuretano, il quale viene unito a dei leganti, che ne determinano la diversa densità, a seconda del produttore. E’ proprio questa struttura quasi schiumosa che ha la capacità di memorizzare la forma del corpo segnata sul materasso dal peso di chi dorme. Il memory foam è progettato per avere la capacità di mantenere tale forma. Inoltre il memory foam è termosensibile, in quanto esso ha la capacità di ammorbidirsi a contatto con il corpo e rimanere invece più rigido nelle altre zone. In questo modo si verifica una attività automodellante che permette di avere sempre la migliore condizione del materasso, indipendentemente dalla posizione che il soggetto assume durante il sonno.

Inizialmente il memory foam era utilizzato soprattutto a scopo sanitario, oggi è perfetto per il riposo giornaliero di chiunque.

Come controllare il tuo bambino anche di notte

I bambini si sa hanno bisogno di molte attenzioni per poter vivere e crescere in tutta sicurezza, gli incidenti sono più frequenti di quanto si possa pensare, naturalmente variano per tipo e per frequenza in rapporto alle diverse età del bambino.

Ma è di notte che il piccolo corre seri rischi, sia se è ancora sveglio sia se sta dormendo, basti pensare alle apnee notturne, in particolare alla SIDS, meglio conosciuta come la morte in culla.

E’ il vero incubo delle neo mamme, si tratta di morte improvvisa del neonato, che si può verificare specialmente nei suoi primi mesi di vita.

Anche i più grandicelli non sono esenti da pericoli, come quello di caduta dal lettino anche se munito di sbarre, visto che da poco hanno imparato a scavalcarle o da soffocamento se magari si sono portati a letto qualche giochino non proprio sicuro.

E poi ci sono gli amici a quattro zampe che amano riposare nei letti senza alcuna distinzione, fatto gradevole per i più grandi, ma davvero pericoloso in caso di neonati, che potrebbero accarezzarli e poi mettendo in bocca le manine ingoiare il pelo.

E non per ultimo, ma ugualmente importante l’intrusione di estranei durante la notte.

Come accertarsi che il tuo bambino dorma tranquillo la notte?

Durante la notte per essere più tranquilla la mamma trova come soluzione quella di fare continui controlli, per verificare che tutto sia in ordine, ma se questo andirivieni continuo dal lettone alla cameretta rassicura, dopo qualche giorno diventa una vera tortura.

Il modo migliore per godersi ogni istante con il proprio bambino tenendo a bada l’ansia, è quello di munirsi di un baby Monitor, compatto nelle dimensioni, ma dalle molteplici funzioni.

La sua telecamera affidabile trasmette 24 ore su 24, anche di notte e nei diversi ambienti dove soggiornate, tutto quello che il piccolo fa o che accade nella sua stanza.

Non solo sarà i vostri occhi, ma anche le vostre orecchie, infatti tramite il trasmettitore che potrete portare sempre con voi, potrete ascoltare la sua voce e capire se il piccolo sta semplicemente emettendo dei suoni mentre gioca, e continuare tranquillamente a fare quello che stavate facendo.

Se al contrario è in preda ad un pianto disperato, potete provare a rassicurarlo con la vostra voce, visto che il baby monitor gode della funzione bidirezionale, ovvero se voi potete ascoltare la sua anche lui può farlo, oppure potete fargli ascoltare delle ninna nanne e se anche questo non basta, allora è proprio il momento di accorrere.

Migliori marche di Baby Monitor

In commercio esistono diverse case produttrici di baby monitor che propongono i loro modelli, diversi per caratteristiche e naturalmente per prezzo.

Quelle che hanno riscosso maggiori successi sono: Philips, Chicco, Motorola, ovvero marchi ben conosciuti ed affidabili, ma se non siete ancora sicuri della vostra scelta, potete consultare il sito http://www.miglioribabymonitor.it/ , che vi illustrerà i vari modelli con le diverse funzioni, sicuramente troverete quello che meglio soddisfa le vostre esigenze.